TOM CRUISE SI INFURIÒ PER DOVER CONDIVIDERE UNA STANZA CON ROB LOWE, LA CONFESSIONE

Rob Lowe e Tom Cruise

Una delle star cinematografiche più note degli anni ’80, Rob Lowe, ha raccontato un aneddoto su Tom Cruise, all’epoca in cui entrambi stavano partecipando alle audizioni per recitare ne I ragazzi della 56ª strada di Francis Ford Coppola, tratto dal romanzo The Outsiders – titolo originale anche del film – scritto da S.E. Hinton.

Rob Lowe ha ricordato che venne chiesto ai due giovani attori di andare da Los Angeles a New York durante il casting per il film e della reazione furiosa di Tom Cruise quando scoprì di dover condividere una stanza con lui al Plaza Hotel.
Intervenuto nel podcast di Dax Shepard, Lowe ha dichiarato:“I candidati superstiti di Los Angeles dovettero recarsi a New York per affrontare un’altra parte dell’audizione. Quindi eravamo io, Tom, Emilio [Estevez] e C. Thomas Howell. Era la prima volta che mi recavo al Plaza Hotel, abbiamo fatto il check-in. Tom scopre che condividiamo una stanza e va su tutte le furie”.

La star di West Wing crede che la rabbia mostrata da Tom Cruise in quell’occasione già delineasse la sua ambizione e il suo desiderio di avere successo come attore, esigendo standard elevati:“Per me la cosa bella della storia è che ci sono alcune persone che sono sempre state quello che sono, e quell’aspetto le ha portate ad essere dove sono oggi, e il resto è storia […] Aveva l’occhio puntato sulla palla sin dal primo giorno”.
I ragazzi della 56ª strada fu il primo film su commissione girato da Francis Ford Coppola e divenne rampa di lancio per alcune star in erbacome Matt Dillon, Patrick Swayze, Diane Lane e proprio Tom Cruise.


Secondo Tom Cruise non verrà mai realizzato un film come Top Gun: Maverick mentre Cruise fa parte di un poster alternativo degli Avengers, insieme a Joaquin Phoenix ed Emily Blunt.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: