Louis Vuitton ha creato dei bauli bellissimi per gli amanti delle sue sneakers

La Maison dedica agli appassionati di sneaker due special order: uno Sneaker Trunk e uno Sneaker Boxper ospitare le collezioni più preziose

Gli appassionati di sneaker il problema a un certo punto se lo porranno, o forse, alcuni di loro, se lo saranno già posto. Dove mettere tutte le sneaker? Perché i modelli must have sono parecchi, e le uscite non si placano nel mercato delle trainers. La soluzione la propone Louis Vuitton che per ovviare al problema e in omaggio alla tradizione della Maison di custodire in lussuosi bauli i beni più preziosi dei propri clienti, ha deciso di creare qualcosa di altrettanto per i collezionisti delle sue sneaker. Ispirati ai bauli porta scarpe che fin dalle origini della Maison sono stati realizzati per trasportare le calzature di nobildonne e celebri dive di Hollywood, nascono così due special order unici: uno Sneaker Trunk e uno Sneaker Box. Con il manico in pelle di vacchetta e pregiate rifiniture, l’anima in metallo, i rivetti logati e le fibbie, lo Sneaker Box e lo Sneaker Trunk sono completi di tutte le tradizionali caratteristiche dei bauli rigidi Louis Vuitton, che uniscono il savoir-faire e l’alta artigianatà con il design moderno ed elegante.

Nel dettaglio lo Sneaker Trunk, ispirato all’iconico baule guardaroba, è progettato per accogliere una vasta collezione di calzature. Maestose doppie porte si aprono offrendo fino ad otto cassetti per le sneaker alte e sei cassetti per sneaker basse. Due specchi sono stati appositamente progettati e aggiunti alla base del baule per consentire di ammirare le scarpe quando vengono indossate. I cassetti e le pareti dei bauli sono ripensate in un’affascinante texture trasparente con il disegno del celebre Monogram a contrasto in bianco, permettendo alle proprie sneaker di rimanere sempre in vista. Sono inoltre presenti sette cassetti a vista per contenere tutti i prodotti per la cura delle scarpe. Nello Sneaker Box invece la porta trasparente del baule può essere aperta dalla parte anteriore permettendo ai rigidi di essere impilati l’uno sull’altro. Le scarpe vengono posizionate in un delicato pendio, dietro cui si nascondono due cassetti segreti, pensati per accogliere prodotti per la cura delle calzature e altri accessori essenziali.

Tra i modelli di sneaker Louis Vuitton più ambiti dai collezionisti c’è il modello TrainerHigh Top, decorato con la firma LV in corsivo stampata sul lato, e il numero “408” in riferimento al 4 agosto, data di nascita del fondatore della Maison; il modello Run Away Pulse, realizzato abbinando materiali tecnici differenti, e ispirate alle calzature da trekking. E ancora il modello LV Trail che abbina pelle di vitello scamosciata e un leggero tessuto con trama a rete, con suola tecnica, decorata dall’iconico motivo Monogram. La sneaker V.N.R. (Vuitton New Runner) è realizzata in maglia con finiture metallizzate tono su tono; infine, il modello Fastlane in tessuto tecnico, è decorato dall’iconico motivo a V e dal logo LV Circle sulla linguetta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: