F1, GP Stiria, vittoria di Hamilton! Poi Bottas e Verstappen. Ferrari ritirate

Doppietta Mercedes con l’inglese che precede il compagno di squadra e l’olandese della Red Bull. Leclerc colpisce Vettel al primo giro e per le rosse la gara è finita subito

Lewis Hamilton ha vinto il GP di Stiria, seconda prova del Mondiale di F.1 2020. L’inglese della Mercedes ha preceduto il compagno di squadra Valtteri Bottas e l’olandese della Red Bull Max Verstappen. Quarto posto per Alexander Albon che ha preceduto la McLaren di Lando Norris. Disastro Ferrari, con Charles Leclerc che al primo giro ha colpito in curva 3 l’altra rossa di Sebastian Vettel in un errato tentativo di sorpasso. Il monegasco si è assunto la responsabilità dell’accaduto. Questa la cronaca degli eventi salienti del GP.

Giro 71: vittoria di Lewis Hamilton davanti a Bottas, Verstappen, Albon, Norris, Perez, Stroll, Ricciardo, Sainz e Kvyat

Giro 71: ultimo giro!

Giro 68: Verstappen ai box per mettere le soft e fare il giro veloce che porta un punto

Giro 66: Bottas attacca e passa Verstappen dopo che l’olandese era riuscito a respingere il primo assalto

Giro 65: Hamilton comanda con 8” su Verstappen e Bottas è in scia a Verstappen 

Giro 60: Binotto delusissimo: “La responsabilità dell’incidente è ovvia, è di Charles ma non aveva intenzione. È la fine di un weekend iniziato male in salita, non si tratta di fare accuse, è ora di lavorare in modo unito e non partire a metà griglia. I piloti? Dispiace, dopo tanti sforzi, Charles e Seb comunque non hanno problemi. Non siamo competitivi, il rammarico è non aver portato le macchine al traguardo senza massimizzare le nostre possibilità, è un rammarico finire con due macchine fuori al primo giro. Non è una situazione banale, la prima cosa da fare è capire l’origine del problema, essere aperti, guardare tutto e lavorare per progredire”. 

Giro 57: Perez si avvicina ad Albon ed è pronto per l’attacco

Giro 51: grande rimonta di Perez che ha passato facilmente Ricciardo e cerca di attaccare Albon

Giro 46: Hamilton in testa con 5” su Verstappen e 7 su Bottas. Poi Albon, Ricciardo, Perez, Stroll, Sainz, Norris e Kvyat

Giro 39: sosta per Lando Norris e Antonio Giovinazzi

Giro 38: pit stop per Perez che rientra in pista e fa un gran sorpasso a Sainz

Giro 37: pit stop per Ricciardo

Giro 34: sosta e cambio gomme per Albon

Giro 33: sosta per Stroll e Bottas

Giro 32: pit stop per la McLaren di Sainz

Giro 30 – Leclerc sull’incidente: “ Mi sono scusato con Seb, non sono stato bravo, sono deluso di me e basta, oggi c’era un’opportunità per fare meglio e l’ho persa, è tutta colpa mia, prendo la responsabilità, mi spiace per il team che aveva lavorato tanto, volevamo vedere il risultato di questo lavoro e di questi aggiornamenti, ho buttato via tutto. Non è una scusa, volevo fare il massimo, ma sono stato troppo ottimista. Ho visto un buco e mi sono detto di provarci, dovevo pensarci di più perché era pure il mio compagno di squadra”.

Giro 27: pit stop per Hamilton che monta le medie, Bottas al comando

Giro 25: ritiro per la Renault di Ocon

Giro 24: cambio gomme per Verstappen che ha montato le medie

Giro 20: Sebastian Vettel spiega l’incidente: “Ero in lotta con altre macchine, Charles ha preso l’interno e non mi aspettavo di trovarmi qualcuno lì, non potevo fare nulla. Ho cercato di essere conservativo, ma l’ala era danneggiata. Manovra troppo ottimistica di Charles? Non credo ci fosse spazio di passare lì. Peccato non aver potuto provare il passo gara, la macchina dava buone sensazioni, con gli aggiornamenti mi sarebbe piaciuto fare la gara”.

Giro 20: sorpasso di Ricciardo ai danni del compagno di squadra Ocon. Dei primi 11 Ricciardo è l’unico con gomma soft, tutti gli altri con le rosse.

Giro 16: Vettel e Leclerc si parlano per chiarire l’incidente che li ha visti protagonisti. Al momento le due Ferrari sono le uniche a essersi ritirate

Giro 15: Hamilton con 3” su Verstappen

Giro 12: Hamilton tenta di allungare su Verstappen che è a 2”5, Bottas è terzo davanti ad Albon, Sainz, Ocon e Ricciardo

Giro 8: sorpasso di Albon su Sainz, ora il thailandese è quarto

Giro 7 – Hamilton guida su Verstappen, Bottas, Sainz, Albon, Ocon, Ricciardo, Gasly, Stroll, Norris

Giro 4 – Uscita di pista di Latifi. Leclerc rientra ai box e si ritira.

L’incidente tra le Ferrari

L’incidente tra le Ferrari

Giro 2 – Vettel ha l’ala posteriore rovinata ed è tornato ai box ritirandosi, problemi anche sulla Ferrari di Leclerc che ha cercato di infilarsi all’interno in curva 3.

ORE 15.10 – GIRO DI RICOGNIZIONE!

Giro 1 – Partiti! Hamilton al comando su Verstappen e Sainz. Le due Ferrari a contatto, Leclerc ha tentato un sorpasso a Vettel e lo ha toccato all’interno di curva 3. Le due rosse ai box. Safety car! 

Iniziato il giro di ricognizione

ORE 15.03 – TUTTO PRONTO

Vetture regolarmente schierate in griglia. Alle 15.10 il via!

ORE 14.58 – PILOTI IN GINOCCHIO

Piloti ancora in ginocchio per manifestare contro il razzismo. Tra 10 minuti il via.

ORE 14.45 – SI SCHIERANO I PILOTI

Le vetture si schierano in griglia

ORE 14.20 – GRIGLIA UFFICIALE

Ufficializzata la griglia di partenza: così al via della gara

Così al via del GP della Stiria

Prima fila
1. Hamilton (Mercedes)
2. Verstappen (Red Bull)

Seconda fila
3. Sainz (McLaren)
4. Bottas (Mercedes)

Terza fila
5. Ocon (Renault)
6. Albon (Red Bull)

Quarta fila
7. Gasly (AlphaTauri)
8. Ricciardo (Renault)

Quinta fila
9. Norris (McLaren)
10. Vettel (Ferrari)

Sesta fila
11. Russell (Williams)
12. Stroll (Racing Point)

Settima fila
13. Kvyat (AlphaTauri)
14. Leclerc (Ferrari)

Ottava fila
15. Magnussen (Haas)
16. Raikkonen (Alfa Romeo)

Nona fila
17. Perez (Racing Point)
18. Latifi (Williams)

Decima fila
19. Giovinazzi (Alfa Romeo)

Grosejan parte dai box

ORE 14.09 – GOMME, MOLTE SCELTE

Con un sabato in cui si è girato sul bagnato, i piloti avranno a disposizione molti set di gomme soft e medie, possibili strategie molto diverse tra i team. Ecco le mescole a disposizione. 

I set di gomme disponibili per i piloti in questo GP

I set di gomme disponibili per i piloti in questo GP

ORE 13.41 – METEO FRESCO

A Zeltweg c’è il sole con qualche nuvola di passaggio ma è prevista gara asciutta. Temperature più fresche di una decina di gradi, questo potrebbe permettere strategie differenti tra i team, essendo l’asfalto meno caldo.

ORE 13.20 – LA CURVA 10 REAGISCE AI TWEET DEI TIFOSI DA CASA!

Il GP della Stiria senza tifosi? Il rimedio c’è. In Austria si sono inventati mille led alla curva 10 che si illumineranno coi colori del proprio pilota in base ai tweet con l’hashtag del pilota preferito. Ecco come funziona spiegato da Verstappen e Albon nel tweet della Red Bull postato qui sotto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: