Trovato il corpo di Naya Rivera. Lo sceriffo: «Ha salvato il figlio e si è lasciata andare»

Gli ultimi istanti di vita di Naya Rivera sono stati ricostruiti dallo sceriffo, che ha rinvenuto il corpo insieme a una squadra di sommozzatori. L’attrice di Glee ha salvato il bambino, ma non è riuscita a mettere in salvo se stessa

Ha raccolto tutte le sue forze in un ultimo, disperato tentativo di salvare la vita a suo figlio. Almeno la sua. Poi, stremata, si è lasciata andare ed è scomparsa tra i fondali limacciosi del lago. Dove è stata trovata quasi una settimana dopo.

Naya Rivera

È commovente pensare che gli ultimi istanti di vita di Naya Rivera, 33 anni, siano stati spesi con la missione di preservare la vita del suo bambino di 4 anni, ben consapevole che, dopo, non avrebbe avuto più nessuna forza di issarsi sulla barca.

Non è più tornata a galla

Lo sceriffo della contea di Ventura, Bill Ayub, durante una conferenza stampa ha ricostruito la giornata in cui la Rivera ha perso la vita. L’attrice di Glee aveva portato il piccolo Josey, il bambino avuto dall’ex marito Ryan Dorsey, a fare una gita in barca sul lago Piru, in California, lo scorso mercoledì.

Ha noleggiato una barca che era quasi ora di pranzo, e si è avventurata nelle acque del lago. Dopo una nuotata, non è più tornata a galla, mentre un villeggiante ha ritrovato il bambino ore dopo.

Naya Rivera ha messo in salvo il bambino

«Parlando con il bambino abbiamo appurato che lui e Naya stavano nuotando insieme nel lago. A un certo punto il figlio ha raccontato che sua mamma, sollevandolo di peso da dietro, l’ha rimesso sulla barca», ha spiegato lo sceriffo. 

«Poi il piccolo ha detto agli investigatori che, guardandosi indietro, ha visto la madre scomparire sotto la superficie dell’acqua». 

La barca era alla deriva

Ayub ha aggiunto che «ci sono un sacco di correnti forti nel lago che si manifestano in particolare nel pomeriggio», momento in cui sospettano sia scomparsa la donna. 

«L’idea, forse, è che la barca abbia cominciato ad andare alla deriva, anche perché aveva nessun tipo di ancoraggio», ha continuato lo sceriffo, «quindi la donna ha raccolto tutte le sue energie per rimettere suo figlio al sicuro, ma a quel punto non ne aveva più per salvare se stessa».

Nessuna prova di omicidio o suicidio

«Il figlio di Naya è stato poi trovato addormentato sulla barca, che era alla deriva in una parte settentrionale del lago nota come “The Narrows”… un uomo, cercando la sua moto d’acqua, ha visto il bambino che dormiva avvolto da un asciugamano e indossando un giubbotto salvagente», ha spiegato Ayub in conferenza stampa, aggiungendo che «non ci sono prove di omicidio o suicidio».

Naya Rivera

La Rivera a una serata di gala (Instagram)

Un’autopsia sarà presto eseguita presso l’ufficio del medico legale della contea di Ventura, e Rivera sarà ufficialmente identificata sulla base delle impronte dentali.

La famiglia e i colleghi arrivati sul posto

La ricerca è durata giorni ed è stata molto intensa. Al sesto giorno di perlustrazione, “le nostre squadre di ricerca hanno recuperato un corpo nel lago», ha spiegato Ayub ai giornalisti.

“In base alla posizione in cui abbiamo trovato il corpo, alle caratteristiche fisiche, agli indumenti rinvenuti sul corpo e alle condizioni, nonché all’assenza di altre persone scomparse nella zona, siamo sicuri che il corpo rinvenuto sia quello di Naya Rivera», ha concluso. Togliendo ogni speranza alla madre, all’ex marito e ai colleghi di Glee accorsi numerosi in zona alla notizia dell’incidente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: