Spagna, arrestati turisti italiani accusati di aver drogato e stuprato due ragazze

I fatti sarebbero avvenuti il 16 agosto scorso a Barcellona. Le giovani hanno allertato la polizia dopo aver svolto degli esami in ospedale

Avrebbero approfittato di due ragazze dopo aver somministrato loro dei farmaci ansiolitici. Per questa ragione la polizia catalana ha arrestatodue 23enni italiani accusati di abusi sessuali. I fatti risalgono al 16 agosto scorso. Secondo la ricostruzione delle giovani, dopo aver trascorso la serata in un locale di Barcellona, si sarebbero svegliate la mattina seguente non ricordando nulla se non di essere state completamente nude in compagnia dei due italiani. Dalle analisi effettuate in ospedale, è emerso che entrambe avessero assunto un farmaco contenente benzodiazepine.

Conosciuti in un locale – Dopo i risultati in ospedale, le giovani si sono recate dalle autorità che hanno subito cercato di ricostruire l’accaduto. Stando alla testimonianza delle vittime, entrambe si trovavano in un locale vicino alla capitale catalana quando si sono imbattute nei due italiani, che hanno subito dimostrato interesse. Da lì sarebbe iniziato uno stato confusionale terminato soltanto la mattina seguente. Le due si sarebbero svegliate nel loro appartamento, non riuscendo a ricostruire come fossero rientrare nell’edificio.

Rintracciati gli aggressori – Gli agenti, grazie anche alle informazioni ritrovate nei social network delle ragazze, sono riuscite a identificare i due italiani e l’appartamento dove sarebbero avvenuti i fatti. L’accusa per entrambi è di presunto abuso sessuale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: