Esclusiva: Belen: “ Con Stefano era giusto riprovarci …” Ora parlo io …”

La showgirl, cui quest’estate è stato attribuito un nuovo amore, quello con il parrucchiere venticinquenne Antonio Spinalbese, ha confermato di non essere single. E, sulla fine della relazione con il ballerino, ha detto: «Trovo sia molto bello provarci fino alla fine»

Quale sia il nome del nuovo fidanzato, Belén Rodriguez non lo ha detto. Ma, in un’intervista concessa al Fatto Quotidiano, ha confermato di non essere single. «Credo tanto nell’amore, ci ho sempre creduto e ci credo ancora», ha detto, spiegando come un secondo tentativo con Stefano De Martino, padre del suo Santiago, fosse dovuto. «È lecito che una famiglia che si è rotta un po’ di tempo fa ci riprovi. Trovo sia molto bello provarci fino alla fine. Quando le cose non vanno bisogna continuare e andare avanti, bisogna continuare a sognare», ha continuato la showgirl, che nell’intervista ha affrontato anche le ultime esternazioni di Fabrizio Corona.

«Io dico che l’ho amato e che mi ha amato tanto anche lui. Ogni volta che dice una cosa lo fa solo per avere i titoli delle copertine, quell’uomo deve mettersi l’anima in pace ma non so se accadrà mai», ha riso Belén Rodriguez, cui è stato attribuito – a ragione o a torto – un amore con il parrucchiere di Coppola Antonio Spinalbese. La showgirl non lo ha mai nominato direttamente. Solo, si è limitata a citare sogni futuri: altri figli, la campagna, una vita vissuta senza artifici o tacchi. E, nel cuore, la speranza che la legge sul Revenge Porn possa essere preludio di una giustizia più efficace.

«Ancora adesso non l’ho superata. È un trauma che resta per sempre», ha spiegato Belén Rodriguez, ricordando il video diffuso a sua insaputa. «La cosa che mi fa più rabbia è che io ho cercato giustizia e ho perso. La risposta è stata: “Chi dice che non sei stata tu a pubblicarlo?”. Io sono andata in lacrime, non sono uscita di casa due mesi per la vergogna anche se non avevo pubblicato nulla. Erano passati otto anni da quel video, da piccoli non si ragiona, magari lo fai per fare la grande e dopo otto anni mi sono trovata una cosa del genere a disposizione di tutti. È veramente psicologicamente devastante. Io dico che bisogna fare qualcosa e assicurare giustizia a chi soffre. Ti dicono: “Sei ricco, sei famoso”. Quindi non ho diritto alla sofferenza e al dolore? Qualcuno può violare la mia intimità perché sono Belén?”».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: